Coronavirus, come ottenere i rimborsi anche se il volo non è stato cancellato?

In quali casi posso richiedere il rimborso e cosa hanno comunicato le compagnie aeree

«La situazione è in evoluzione e anche per quanto riguarda i rimborsi le compagnie aeree e quelle ferroviarie e dei trasporti dovranno adeguarsi alle decisioni assunte dal governo compresa quella che prevede il rimborso delle spese di viaggio in caso di annullamento di concerti e altre manifestazioni per colpa del Coronavirus».

Facciamo un esempio pratico

Se ho un volo Royal Jordanian Airlines per la Giordania che mi è stato cancellato dalla compagnia aerea allora ho diritto al rimborso del biglietto, stessa cosa se ho un volo per la Giamaica che ora ha bloccato l’ingresso nel Paese agli italiani o a chi proviene dall’Italia. Non ho però diritto al rimborso se per paura decido di cancellare di mia spontanea volontà un volo Roma – Bari o un Napoli – Parigi.

Rimborso per causa di forza maggiore

L’Enac, così, ha deciso di spiegare nel dettaglio l’applicazione della «causa di forza maggiore» prevista dal regolamento europeo 261 del 2004.  Dunque, hanno diritto al rimborso i passeggeri che sono in possesso del biglietto aereo il cui volo è stato cancellato. Diritto al rimborso anche per i viaggiatori che, pur non avendo subito la cancellazione del volo, sono comunque soggetti alle restrizioni imposte da Paesi terziAnche i viaggiatori che per ordine delle Autorità sono soggetti a misure di contenimento dell’epidemia da Covid-19 e che quindi non possono usufruire del biglietto aereo perché sono in quarantena o vivono all’interno della zona rossa hanno diritto al rimborso «fino a quando durerà la situazione di emergenza», spiega ancora il legale. Secondo l’Enac per ottenere il risarcimento è necessario presentare una richiesta alla compagnia aerea indicando l’ordinanza o il provvedimento con il quale è stata disposta dal presidente della regione o dal prefetto la restrizione. Se il vettore rifiuta il rimborso i passeggeri possono ricorre a vie legali oppure rivolgersi alle Alternative dispute resolutions e Online dispute resolutions.

 Cosa dicono le Compagnie Aeree?

Air France e KLM

Air France consentirà ai suoi clienti di posticipare o annullare gratuitamente tutti i voli prenotati prima del 31 marzo 2020 e programmati tra il 3 marzo e il 31 maggio, a causa del coronavirus. La decisione è stata annunciata sul sito della compagnia aerea dove si specifica che il passeggero può anche cambiare la destinazione prescelta e che in ogni caso il rimborso avverrà attraverso la concessione di un credito, non rimborsabile, valido per un anno da utilizzare sui voli Air France e Klm.

Alitalia

I passeggeri dei voli cancellati a seguito delle restrizioni applicate da alcuni Paesi possono contattare Alitalia entro il 15 marzo 2020, e ottenere un buono di importo pari a quello del volo cancellato da utilizzare per acquistare biglietti aerei per qualsiasi destinazione per viaggiare entro il 30 giugno 2020.

American Airlines

Il 29 febbraio 2020 American Airlines ha cancellato i voli per Milano sia da Miami che da New York, e viceversa.I passeggeri interessati saranno contattati dal team della compagnia aerea per riprogrammare le date, altrimenti potranno chiedere il rimborso a questo link.

British Airways

La compagnia di bandiera inglese ha ridotto i suoi voli da e per Milano (Linate e Malpensa), Torino, Bologna, Venezia, Bergamo e Verona almeno fino al 2 marzo 2020.Per i voli cancellati è possibile o prenotare un nuovo volo senza spese aggiuntive, o cancellare la prenotazione e richiedere il rimborso integrale anche delle tasse.La richiesta di rimborso va inoltrata da qui.

Brussels Airlines

Per i voli Brussels Airlines bisogna inoltrare richiesta di rimborso a questo link o procedere con la modifica delle date senza alcun costo aggiuntivo collegandoti qui.

Bulgaria Air

La compagnia aerea bulgara ha cancellato i voli da e per Milano fino al 27 marzo 2020, e tutti i passeggeri interessati dalla cancellazione posso o richiedere il rimborso completo o modificare le date del volo senza costi aggiuntivi.La richiesta di rimborso va inoltrata da qui.

Czech Airlines

Ha cancellato i voli da Milano e da Bologna per Praga almeno fino al 6 aprile 2020.

Delta

Delta ha cancellato tutti i voli da e per l’Italia fino al 30 aprile 2020, lasciando la possibilità ai passeggeri che hanno già acquistato il biglietto aereo o di riprogrammarlo, o di acquistarlo con un’altra compagnia partner, o di richiedere il rimborso. Per farlo bisogna accedere a questa pagina.Qui trovi maggiori informazioni.

easyJet

Anche alcuni voli easyJet sono stati soggetti a cancellazione o a restrizioni.Se il tuo volo rientra in questi casi puoi chiedere il rimborso contattando il Servizio Clienti.Altrimenti puoi spostare il tuo volo a una data successiva al 13 marzo senza la tariffa del cambio volo ma coprendo di tasca tua il costo della differenza tariffaria.In entrambi i casi devi contattare easyJet.

Emirates

Per quanto riguarda i voli Emirates per Mauritius bisogna collegarsi a questa pagina e aggiungere nel campo commenti la dicitura “Richiesta di rimborso a causa del Coronavirus”.Per le altre destinazioni servite dalla compagnia ti consiglio di verificare sul sito web Emirates gli ultimi aggiornamenti, e per ricevere novità sulla tua prenotazioni verifica su Gestione della Prenotazione che i tuoi contatti siano corretti.

Finnair

La compagnia aerea finlandese ha cancellato i voli Helsinki-Milano (e viceversa) tra il 9 marzo e il 7 aprile. Dal 4 all’8 marzo ci sarà un solo volo diretto invece dei due normalmente previsti.Qui trovi il modulo per chiedere il rimborso.

Gruppo Lufthansa

Chi ha subito cancellazioni di voli da parte di compagnie appartenenti al gruppo Lufthansa può richiedere il rimborso collegandosi a questa pagina.

Latam Airlines Brasil

Sospenderà temporaneamente i voli tra San Paolo e Milano fino al 16 aprile 2020. I passeggeri saranno rimborsati o potranno scegliere un cambio data.

Qatar airways

Sospensione per il mese di marzo dei voli su Venezia e su Pisa, annullamenti e rimodulazioni per i voli su Milano e Roma.

Ryanair

I voli cancellati per la situazione Coronavirus al momento sono i seguenti:

  • Milano BGY ad Amman
  • Bologna ad Amman
  • Roma CIA ad Aqaba
  • Milano BGY ad Aqaba
  • da Milano Bergamo a Tel Aviv
  • da Bologna a Tel Aviv
  • da Roma Fiumicino a Tel Aviv
  • da Milano Bergamo a Eilat Ramon
  • da Bologna a Podgorica.

Ryanair – a casa del forte calo di prenotazioni – ha anche cancellato il 25% dei voli per il periodo compreso tra il 17 marzo e l’8 aprile. Tutti gli acquirenti sono stati contattati, o verranno contattati nei prossimi giorni, tramite email o SMS, con l’opzione se riprogrammare il viaggio o richiedere il rimborso.La low cost irlandese sta contattando via mail chi ha già acquistato biglietti aerei proponendo o un rimborso completo o una nuova sistemazione sui voli a partire dal 5 aprile.Leggi comunque la mia guida Come richiedere il rimborso per la cancellazione di un volo Ryanair.

SAS

Ha sospeso i voli per l’Islanda da Milano, Venezia, Bologna e Torino dal 4 al 16 marzo.Qui trovi info sul rimborso o cambio del biglietto.

Swiss

In seguito alla riduzione della domanda dei voli da e per l’Italia ha ridotto fino alla fine di marzo i voli da e per Milano, Firenze, Roma e Venezia.Per richiedere e ottenere il rimborso dei voli Swiss devi compilare il form presente a questo link.

Turkish Airlines

La Turchia ha cancellato tutti i voli dall’Italia. Per richiedere il rimborso da Turkish Airlines bisogna o contattare la compagnia (qui trovi le modalità di contatto) o accedere alla propria prenotazione nel sito turkishairlines.com o tramite app mobile.

Wizz Air

A seguito del Coronavirus anche Wizz Air ha rivisto la sua programmazione dei voli da e per l’Italia. I passeggeri interessati dalla cancellazione del volo vengono contattati via mail, in caso contrario qui trovi le modalità per richiedere il rimborso.

Altre compagnie aeree

Ti consiglio di monitorare costantemente sia la tua casella di posta elettronica che l’home page della compagnia aerea con cui hai la prenotazione e seguire le indicazioni indicate.

Voli prenotati tramite agenzia di viaggi

In questo periodo il nostro pensiero va a tutti gli amici agenti di viaggio che stanno svolgendo un lavoro difficilissimo per aiutare e riproteggere tutti i loro clienti. Il loro lavoro è preziosissimo e specialmente in momenti come questi loro sono veri e propri angeli custodi dei viaggiatori. Se hai prenotato un viaggio tramite agenzia contatta il tuo agente ma fallo con estrema gentilezza e comprensione, senza avanzare richieste assurde e infondate. Farà sicuramente del suo meglio per risolvere il tuo problema. Fidati della sua professionalità ed esperienza.
Ci auguriamo con tutto il cuore che questo serio problema che sta provocando problemi sanitari ed economici si risolva nel più breve tempo possibile, per il bene di tutti noi!